FAQ - Domande frequenti

INGRESSO AL MUSEO
La prenotazione on line del biglietto di ingresso al Museo MArTA non è obbligatoria ma soltanto consigliata.
Il biglietto di ingresso è acquistabile direttamente al Museo, con Bancomat o Carta di credito (non potrà essere acquistato in contanti), e on-line su shopmuseomarta.it
Nel caso di acquisto di biglietto per più visitatori, si consiglia di effettuare un’unica operazione di prenotazione per tutti i partecipanti alla visita,
per assicurarsi l’ingresso nella stessa fascia oraria.

AVVISO
Informiamo i gentili visitatori che in ordine alle nuove disposizioni per il superamento delle misure di contrasto alla diffusione dell’epidemia da COVID-19 dettate dall’ordinanza del Ministro della salute del 28 aprile 2022, per i visitatori e fruitori delle attività museali, a decorrere dal 1° maggio 2022, decade l’obbligo di indossare dispositivi di protezione delle vie respiratorie. Si ritiene tuttavia opportuno raccomandare l’utilizzo.

Nella pagina dedicata alla prenotazione per l’accesso individuale potrai prenotare giorno e orario di ingresso e pagare il biglietto. Riceverai una email di conferma nella tua posta elettronica con la quale potrai recarti all’ingresso del Museo per poter accedere ed effettuare la tua visita.
Potrai usare la email di conferma della tua prenotazione che conterrà un codice a barre che sarà controllato dagli operatori del Museo, mostrando direttamente il tuo dispositivo (mobile o tablet) oppure stampando l’email ricevuta.

Per effettuare la prenotazione dal Martedì al Sabato clicca qui, scegli la data d’ingresso, seleziona l’orario d’ingresso, scegli il numero dei biglietti da acquistare e clicca su Aggiungi al carrello.
Il Museo è aperto dal martedì al sabato dalle ore 8:30 alle ore 19:30, l’ultimo ingresso è alle ore 17:30.

Per effettuare la prenotazione il Lunedì clicca qui, scegli la data d’ingresso, seleziona l’orario d’ingresso, scegli il numero dei biglietti da acquistare e clicca su Aggiungi al carrello.
Il Museo è aperto il lunedì dalle ore 8:30 alle ore 19:30, l’ultimo ingresso è alle ore 17:30.

Per effettuare la prenotazione la Domenica e festivi clicca qui, scegli la data d’ingresso e scegli il numero dei biglietti da acquistare e clicca su Aggiungi al carrello.
Il Museo è aperto le domeniche ed i giorni festivi dalle ore 9:00 alle ore 13:00 con ultimo ingresso alle ore ore 12:30 e dalle 15:30 alle 19:30 del pomeriggio con ultimo ingresso alle ore 19:00.

La durata della visita è di 120 minuti, fatta eccezione per la domenica e festivi in cui l’ingresso delle ore 12:30 ha la durata di soli 30 minuti e l’ingresso delle ore 19:00 ha la durata di soli 30 minuti.

Il servizio di visita guidata è incluso nel biglietto di ingresso al Museo per le prenotazioni effettuate giovedì alle h 17:30, sabato alle h 17:30 e domenica alle h 10:30.

Dopo aver aggiunto il tuo biglietto al carrello, sarai reindirizzato alla pagina dedicata al pagamento (Cassa) per poter inserire i dati personali relativi al titolare dell’ordine di acquisto, la lista completa dei nominativi dei biglietti (Nome e Cognome di tutti i partecipanti – maggiorenni o minorenni – alla visita al Museo) e la modalità di pagamento desiderata.
Per poter acquistare un biglietto è necessario registrarsi ed effettuare l’accesso.

Consigliamo di prenotare il biglietto di ingresso al Museo almeno 5 minuti prima dell’inizio della visita.

Ingresso a prezzo ridotto 2,00€ per i possessori di 18app
Grazie a 18app potrai utilizzare il tuo Bonus Cultura per acquistare il biglietto di ingresso al Museo ad un prezzo ridotto di 2,00€ (ticket da acquistare direttamente su 18app).
Per spendere il bonus hai tempo fino al 28 febbraio 2023.
L’utilizzo di 18app e del Bonus Cultura è strettamente personale, quindi verrà richiesto il documento di riconoscimento all’ingresso del Museo.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisci elit, sed do eiusmod tempor incidunt ut labore et dolore magna aliqua.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisci elit, sed do eiusmod tempor incidunt ut labore et dolore magna aliqua.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisci elit, sed do eiusmod tempor incidunt ut labore et dolore magna aliqua.

    • ai minori extracomunitari (Roma, 28 maggio 2013);
    • ai cittadini dell’Unione Europea, sotto i 18;
    • cittadini italiani residenti all’estero negli istituti e luoghi della cultura statali*;
    • ai portatori di handicap e ad un loro familiare o ad altro accompagnatore che dimostri la propria appartenenza a servizi di assistenza socio-sanitaria”.;
    • ai cittadini di Paesi non comunitari a “condizione di reciprocità” (i minori di 12 anni devono essere accompagnati);
    • alle guide turistiche dell’Unione europea nell’esercizio della propria attività professionale, mediante esibizione di valida licenza rilasciata dalla competente autorità;
    • agli interpreti turistici dell’Unione europea quando occorra la loro opera a fianco della guida, mediante esibizione di valida licenza rilasciata dalla competente autorità;
    • al personale del Ministero della Cultura;
    • ai membri dell’I.C.O.M. (International Council of Museums);
    • a gruppi o comitive di studenti delle scuole pubbliche e private dell’Unione Europea, accompagnati dai loro insegnanti, previa prenotazione e nel contingente stabilito dal capo dell’istituto;
    • agli allievi dei corsi di alta formazione delle Scuole del Ministero (Istituto Centrale per il Restauro, Opificio delle Pietre Dure, Scuola per il Restauro del Mosaico);
    • ai docenti ed agli studenti iscritti alle accademie di belle arti o a corrispondenti istituti dell’Unione Europea, mediante esibizione del certificato di iscrizione per l’anno accademico in corso;
    • ai docenti ed agli studenti dei corsi di laurea, laurea specialistica o perfezionamento post-universitario e dottorati di ricerca delle seguenti facoltà: architettura, conservazione dei beni culturali, scienze della formazione o lettere e filosofia con indirizzo archeologico o storico-artistico. Le medesime agevolazioni sono consentite a docenti e studenti di facoltà o corsi corrispondenti, istituiti negli Stati dell’Unione Europea. L’ingresso gratuito è consentito agli studenti mediante esibizione del certificato di iscrizione per l’anno accademico in corso, ai docenti mediante esibizione di idoneo documento;
    • ai docenti di storia dell’arte di istituti liceali, mediante esibizione di idoneo documento;
    • ai giornalisti in regola con il pagamento delle quote associative, mediante esibizione di idoneo documento comprovante l’attività professionale svolta (vedi DDG n.1109 del 7/09/2019 DG-Musei);
    • per motivi di studio, ricerca attestate da Istituzioni scolastiche o universitarie, da accademie, da istituti di ricerca e di cultura italiani o stranieri, nonchè da organi del Ministero, ovvero per particolari e motivate esigenze i Capi degli Istituti possono consentire l’ingresso gratuito nelle sedi espositive di propria competenza e per periodi determinati a coloro che ne facciano richiesta;
    • alle guide turistiche dell’Unione europea, munite di licenza.(vedi circolare n.20/2016 DG-Musei);
    • al personale docente di ruolo o con contratto a termine della scuola italiana è consentito l’ingresso gratuito ai musei, alle aree e parchi archeologici ed ai complessi monumentali dello Stato. Il MiC ha aderito all’iniziativa per quanto riguarda l’accesso agli spazi in cui sono allestite mostre o esposizioni temporanee con percorso espositivo separato dall’ordinario percorso di visita. Di conseguenza, gli aventi diritto potranno accedere a tali spazi a pagamento, usufruendo dei buoni di spesa, generabili tramite un’applicazione informatica (cartadeldocente.istruzione.it), attiva a partire dal 30 novembre 2016 (vedi circolare n.77/2016 DG-Musei);

* Si evidenzia che la suddetta agevolazione è subordinata all’esibizione in biglietteria da parte degli interessati di un documento che attesti l’iscrizione all’anagrafe degli italiani residenti all’estero, che potrà essere certificata attraverso l’esibizione del certificato di iscrizione all’AIRE; della carta di identità rilasciata all’estero agli iscritti AIRE, dal Passaporto da cui risulti la residenza all’estero.
Si precisa inoltre, che tale requisito potrà essere oggetto di una dichiarazione sostitutiva di certificazione (di cui si allega il modello – Allegato).

  • Dal 28 febbraio 2019, per ogni giorno che non prevede gratuità ai giovani dai 18 ai 25 anni, il biglietto è di 2,00 euro. Le medesime agevolazioni si applicano ai cittadini di Paesi non comunitari “a condizione di reciprocità”.
  • E’ consentito l’ingresso libero in occasione di particolari avvenimenti, sia in ambito nazionale che locale, resi noti attraverso il sito web del MiC.

Nel caso di rinuncia da parte dell’utente o di errato acquisto, non è previsto il rimborso del prezzo del biglietto pagato. Non è previsto, inoltre, il rimborso per quei biglietti, che sono stati acquistati ma non ritirati. Le prenotazioni una volta confermate non sono modificabili.

Questo sito web utilizza i cookie

Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi. Acconsenta ai nostri cookie se continua ad utilizzare il nostro sito web. Cookie Policy